Tumori: malnutrizione problema serio per la metà dei pazienti

26 Set 2019

Barcellona, 26 settembre 2019 – La malnutrizione è un problema che riguarda circa il 50% dei pazienti oncologici e che causa circa un quarto di decessi. Solo il 23% dei pazienti affetti da tumori gastro-intestinali, però, riceve una diagnosi di malnutrizione. Si tratta, infatti, di un problema molto spesso sottovalutato. Inoltre, l’assenza di uno screening idoneo ne rende più difficile l’individuazione. È questo il quadro che emerge alla vigilia del Congresso della Società europea di oncologia medica (Esmo), in cui gli oncologi sottolineano l’importanza dell’avvio precoce di una terapia di nutrizione clinica nei pazienti per migliorare il decorso e la qualità della vita. Durante le terapie oncologiche, rilevano gli specialisti, sette pazienti su dieci riscontrano problemi di alimentazione che li mettono a serio rischio di malnutrizione e di problemi a questa associati. Se, da un lato, le cure nutrizionali ottimali possono migliorare i risultati ottenuti dai pazienti oncologici, dall’altro, avvertono gli oncologi, il personale sanitario e i pazienti spesso non sono consapevoli del ruolo centrale esercitato dalla nutrizione clinica nella cura dei tumori.

FONTE: ESMO