Tumori urologici, in un decennio + 12% di nuove diagnosi l’anno

Tumori urologici, in un decennio + 12% di nuove diagnosi l’anno

I tumori al tratto genito-urinario sono in costante e forte aumento in Italia. Nel 2022 si sono registrati complessivamente 85.100 nuovi casi di carcinoma alla prostata, al rene, al testicolo, alla vescica e al pene. L’incremento dovuto a diversi fattori, tra cui l’aumento dell’età media della popolazione e il peggioramento di alcuni stili di vita. Leggi ora

EDITORIALE

A cura del dott. Sergio Bracarda
Presidente Nazionale SIUrO


L’approvazione finale da parte del Senato della legge sull’oblio oncologico, avvenuta lo scorso 5 dicembre, è una splendida notizia.

Dal cancro è possibile guarire definitivamente e questo principio è stato recepito anche dalla legislazione italiana. In particolare noi specialisti dei tumori genito-urinari trattiamo malattie in cui tassi di guarigione sono davvero alti: 63% per la neoplasia alla prostata, 48% per quella alla vescica addirittura il 94% per il carcinoma del testicolo. Non vi è dubbio che esistono ancora molti margini di miglioramento, soprattutto per gli stadi più avanzati e metastatici dove comunque non mancano importanti novità diagnostico-terapeutiche.
Leggi tutto ...

Latest news

12 Lug 2024

Tumori: 40% casi e 50% decessi attribuibili agli stili di vita

Quattro casi di cancro su dieci e circa la metà di tutte le morti per cancro tra gli adulti di 30 anni e oltre negli Stati Uniti (ogni anno circa 713.340 ...

11 Lug 2024

Iarc: “Il talco probabile è cancerogeno”

Il talco è un "probabile cancerogeno per l'uomo", inserito nel gruppo 2A della classificazione della Iarc, l'Agenzia internazionale per la ricerca sul can...

10 Lug 2024

AIFA: cresce la spesa farmaceutica, nel 2023 sfiora i 22 miliardi

La spesa farmaceutica italiana continua a crescere. Secondo i primi dati, ancora provvisori, diffusi dall'Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa), nel 2023 il ...