Covid: EMA, 6 vaccini autorizzati, 15 tra booster e adattati

3 Nov 2022

3 novembre 2022 – Sono sei i vaccini contro il Covid-19 autorizzati nell’UE, cui si aggiungono le quattro versioni adattate per contrastare anche la variante Omicron del virus. In totale le formule approvate sono 15 considerando i passaggi autorizzativo necessari anche per le dosi di richiamo (o ‘booster’), oltre alla vaccinazione primaria. Lo segnala l’Agenzia europea del farmaco (Ema) facendo il punto sulle possibilità vaccinali attualmente presenti nell’Unione, indicando le relative fasce di età in cui sono stati autorizzati i diversi preparati. Si tratta di Comirnaty (Biontech), il vaccino a mRna di cui è stata autorizzata la vaccinazione primaria a partire dai 6 mesi di età e la dose aggiuntiva a partire dai 5 anni. Sono poi state approvate la versione bivalente con la formula originaria, assieme a quella adattata per Omicron BA.1, per le dosi booster a partire dai 12 anni di età e la versione trivalente con la formula originaria, assieme a quella adattata per Omicron BA.4-5, per le dosi booster a partire dai 12 anni di età. Sempre con metodologia mRna figura lo Spikevax (Moderna), di cui è stata autorizzata la vaccinazione primaria a partire dai 6 mesi di età e la dose aggiuntiva a partire dai 12 anni. Sono poi state approvate la versione bivalente con la formula originaria, assieme a quella adattata per Omicron BA.1, per le dosi booster a partire dai 12 anni di età e la versione trivalente con la formula originaria, assieme a quella adattata per Omicron BA.4-5, per le dosi booster a partire dai 12 anni di età. Ci sono poi i due vaccini con vettore virale di AstraZeneca (Vaxzevria) e della Janssen (Jcovden) approvati entrambi per la vaccinazione primaria e come booster a partire dai 18 anni. C’è quindi il vaccino a subunità proteica della Novavax, Nuvaxocid, approvato per la vaccinazione primaria a partire dai 12 anni di età e come booster a partire dai 18 anni. Approvato per la vaccinazione dai 18 ai 50 anni, infine, il Valneva (‘Covid-19 Vaccine Valneva), basato su virus inattivato.