Influenza, curva scende ancora ma lieve ripresa nei bambini

29 Gen 2024

29 gennaio 2024 – Per la terza settimana consecutiva, continuano a calare i casi di sindromi simil-influenzali in Italia. Dal 15 al 21 gennaio sono stati registrati 658 mila contagi con un’incidenza di 11,6 casi per mille, in calo di quasi il 20% rispetto alla settimana precedente quando il valore era stato di 14,4 per mille. In controtendenza l’andamento dei contagi nei bambini sotto i cinque anni, fascia di età in cui si registra un lieve rialzo dei casi (31,6 casi per mille rispetto a 30,8 della settimana precedente). Sono i dati salienti della sorveglianza RespiVirNet dell’Istituto Superiore di Sanità che sottolinea, però, che l’incidenza delle sindromi simil-influenzali resta ancora sostenuta.

Esclusi i bambini più piccoli, i bollettini RespiVirNet fotografano un calo dell’incidenza delle sindromi simil-influenzali in tutte le fasce di età: in quella 5-14 anni a 12 casi per mille, in quella 15-64 anni a 11,48, negli over-65 anni a 6,64 casi per mille. Tra le Regioni, resta un’incidenza alta (16,98 casi per mille) in Abruzzo e molto alta in Campania (21,35).

In calo anche la circolazione dei virus influenzali. Durante la scorsa settimana è risultato positivo all’influenza il 18,6% dei campioni analizzati dai laboratori afferenti alla rete RespiVirNet, in calo rispetto al 31,2% della settimana precedente.